Bonus sicurezza 2024
16185
post-template-default,single,single-post,postid-16185,single-format-standard,bridge-core-3.0.1,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-28.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive
 
Ultime notizie da Sicurtransport

Bonus sicurezza 2024

Bonus sicurezza 2024

“Il Bonus Sicurezza è stato prorogato fino al 31 dicembre 2024. L’agevolazione permette di migliorare le condizioni di Sicurezza delle proprie abitazioni”

Di cosa si tratta?

Il Bonus Sicurezza è una detrazione fiscale ripartita in 10 quote annuali di uguale importo che consente di recuperare il 50% delle spese relative all’acquisto e all’installazione di sistemi antifurto, allarmi e videosorveglianza, entro un limite massimo di spesa di 96.000 euro

Quali impianti sono compresi?

Il bonus comprende un’ampia gamma di manutenzioni e interventi finalizzati alla protezione della propria casa da qualsiasi tipologia di intrusione, come i sistemi di allarme, sistemi di videosorveglianza, impianti antintrusione, installazione di sensori e rilevatori di fumo.

Ma non solo, rientrano anche interventi, effettuati sull’abitazione in cui si risiede e rispondenti alle norme tecniche del settore, finalizzati a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti, come ad esempio:

rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici;
apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione;
porte blindate o rinforzate e serramenti antieffrazione;
apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini;
installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;
apposizione di saracinesche;
tapparelle metalliche con bloccaggi;
vetri antisfondamento;
casseforti a muro;
sistemi di allarme, fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati;
apparecchi rilevatori di fumo e incendi e relative centraline;
dispositivi di protezione da allagamenti e fughe di gas;
citofoni e videocitofoni:
sistemi di protezione per piscine.

Chi può usufruirne?

L’agevolazione è rivolta a tutti i soggetti che sono tenuti a pagare l’Irpef.

Possono richiederla i proprietari dell’immobile, imprenditori individuali, tutti coloro che detengono società, soci di cooperative e imprese familiari.

Inoltre, può essere richiesta sia per gli impianti di sicurezza, sia per i costi d’installazione sostenuti o per la loro progettazione.

Per maggiori informazioni, contattaci compilando il form